Ravioli di pesce con sugo di carciofi e speck [primi piatti]

simply1

ADS D2

 

Ciao a tutti e ben trovati. Scusate la poca presenza ma i troppi impegni mi rendono difficile aggiornare con costanza il blog, spero a breve di riuscire ad essere più attiva e proporvi diverse ricette che ho salvate in bozza.

Ieri sera, nel giorno di San Valentino, ho realizzato a mano dei gustosi ravioli di pesce che hanno riscosso grande successo.

Sono piuttosto facili da fare anche per chi non ha dimestichezza con la pasta fresca, e relativamente veloci per una pasta ripiena.

Le dosi qui indicate per i ravioli di pesce sono per circa 2/3 persone.

Vediamo insieme cosa occorre e come prepararli.

ravioli di pesce 2

Ravioli di pesce con sugo di carciofi e speck

Ingredienti:

Per la pasta:

  • 100 g di farina
  • 1 uovo

Per il ripieno:

  • 2 carciofi
  • 1/2 cipolla rossa
  • 1 orata di circa 400g.
  • 2 cucchiai di ricotta
  • 2 cucchiai di formaggio grattugiato (io ho usato il grana padano)
  • 50 ml di vino bianco
  • sale q.b
  • pepe q.b
  • olio EVO q.b

Per il sugo:

  • 2 carciofi
  • 1/3 di cipolla rossa
  • 4 fette di speck
  • 50 ml di panna fresca
  • sale q.b
  • pepe q.b
  • olio EVO

Passiamo ai fatti. Per prima cosa impastiamo la farina con l’uovo fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, avvolgiamolo nella pellicola e lasciamolo riposare.

Nel frattempo puliamo i carciofi, tagliamoli a fettine sottili e mettiamoli in acqua fredda per non farli annerire.

Puliamo l’orata ricavandone dei filetti e facendo attenzione ad eliminare tutte le spine (se quest’operazione l’avete fatta fare al pescivendolo state bene attenti ad eliminare le spine centrali).

Ottenuti i filetti tagliamoli in strisce. Scaldiamo l’olio in una padella e facciamo soffriggere la cipolla, aggiungiamo i carciofi e facciamo cuocere per 5/7 min e poi aggiungiamo l’orata. Saliamo, pepiamo e sfumiamo con il vino bianco. Facciamo cuocere per altri 7 minuti circa e poi facciamo raffreddare.

Per ottenere il ripieno dei ravioli mettiamo nel mixer l’orata coi carciofi, la ricotta e il grana e amalgamiamo il tutto aggiustando di sale e pepe.

Riprendiamo l’impasto e sulla spianatoia stendiamolo in una sfoglia sottile ricavandone delle strisce larghe 5 cm. Aiutandovi con 2 cucchiai disponete sulla sfoglia il composto con l’orata nella quantità di una noce distanziandolo l’uno dall’altro di circa 4 cm. Coprite con un’altra striscia di sfoglia, con le mani fate aderire le sfoglie intorno al composto e con una rotella o l’utensile che avete deciso di usare formate i vostri ravioli dandogli la forma che preferite.

Disponeteli su un vassoio infarinato distanziandoli e riponeteli in frigo coperti da un canovaccio fino al momento di cuocerli.

Adesso passiamo al condimento.

Puliamo i carciofi, affettiamoli sottilmente e nella stessa padella usata precedentemente mettiamo un filo d’olio e facciamo appassire la cipolla, incorporiamo i carciofi e facciamo cuocere per circa 10 minuti (personalmente mi piace lasciarli un po’ croccanti), aggiungiamo sale, pepe e, solo all’ultimo, inseriamo lo speck tagliato a striscioline. Infine la panna poco prima di scolare i ravioli.

Saltiamo in padella e serviamo.

Sono deliziosi! Provate a farli e fatemi sapere 😉

Ciao e alla prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *